Le-mille-sfacettature-dellansia-e-i-suoi-aspetti-positivi

E’ nella nostra natura di esseri umani prenderci cura di coloro che amiamo. Se hanno qualcosa che non va, vogliamo trovare il modo di migliorare le cose.

Uno dei miei migliori amici ha sofferto di ansia per anni. La prima volta che me lo confidò, rimasi scioccato. Ecco alcune opinioni che ho raccolto per aiutare qualcuno che soffre di ansia.

I disturbi d’ansia spesso implicano generalizzazione

Secondo Rick Nauert, PhD, le persone con disturbi d’ansia vedono il mondo in modo diverso e sovra-generalizzano gli stimoli. A volte hanno difficoltà a distinguere mentalmente una normale evenienza di ogni giorno da una situazione negativa quando vi individuano una similitudine uditiva o visiva. Potrebbero eccedere nel generalizzare gli inneschi visivi o uditivi collegandoli con un’emozione negativa che in realtà è totalmente estranea a quello che sta loro succedendo quel giorno.

E’ importante entrare in empatia e capire che un amico o un familiare che soffre di ansia può sperimentare reazioni mentali negative su quasi tutto ciò che accade. Il cervello ha una capacità incredibile di mettere in collegamento eventi e stimoli provenienti da una vasta gamma di fatti passati per modellare la nostra percezione. E’ difficile per gli individui con un disturbo d’ansia districarsi nella loro complessa rete mentale.

Ad esempio, un recente studio ha rilevato che la dipendenza da smartphone è correlata a depressione ed ansia. Quasi qualsiasi cosa può colpire qualcuno in modo unico ed inaspettato, contribuendo potenzialmente allo sviluppo di un disturbo d’ansia.

Definire i disturbi d’ansia

Per capire meglio ed entrare in empatia con ciò che potrebbe attraverare la persona cara, è importante definire il disturbo d’ansia. Secondo John Grohol, Psy.D., un disturbo d’ansia è una situazione in cui la costante paura, il panico o altri sintomi fisici di ansia iniziano ad ostacolare il vivere una vita sana e appagante. Ad esempio, se qualcuno sta provando fatica e tensione muscolare costanti a causa di una preoccupazione costante, e ciò sta interessando la sua vita quotidiana, allora è probabile che abbia un disturbo d’ansia.

Ci sono una vasta gamma di disturbi d’ansia, che vanno dal disturbo d’ansia generalizzato (GAD) alla fobia sociale. Ognuno ha uno specifico insieme di sintomi e una diagnosi affidabile richiede una consultazione con uno psicologo clinico o uno psichiatra.

charlie-brown

E’ possibile essere aiutati

E’ possibile aiutare le persone con l’ansia e coloro che li amano. Il primo passo è passare del tempo con loro, conoscere i sintomi e le preoccupazioni della persona. Incoraggiare il dialogo aperto e onesto, senza spingersi al di là della loro zona di comfort. Incoraggiare chi soffre di ansia a confidarsi con voi per costruire la fiducia. Offrire un elenco di professionisti qualificati nella zona. Essere pazienti. Aprirsi è difficile, e accettare aiuto può essere ancora più difficile.

Un disturbo d’ansia non trattato può portare all’ “auto cura”. Le dipendenze costano miliardi ogni anno. Non riuscire a chiedere rapidamente l’aiuto di un professionista qualificato può mettere l’ individuo su un percorso che è sia auto-distruttivo sia costoso per la società nel suo complesso. C’è una linea sottile tra l’essere solidale e assecondare qualcuno che non vuole prendere misure per ottenere aiuto. Concentratevi sul sostegno in un percorso verso la guarigione.

Essere presenti

Secondo uno studio pubblicato dalla American Psychiatric Association (APA), stare vicini ad un amico può ridurre in modo significativo gli effetti negativi di una situazione stressante abbassando la quantità di cortisolo (una sostanza chimica nel cervello legata allo stress) in una situazione individuale di stress o ansia. Il semplice atto di passare del tempo con un amico o un familiare che soffrono di un disturbo d’ansia fornisce un immediato sollievo da stress o ansia. La solitudine e l’isolamento, o sentimento di distanza da persone familiari, possono avere un impatto negativo sui livelli di ansia.

meditazione-contro-ansia

Sfidare rispettosamente la loro prospettiva

Quando amici o familiari esprimono un punto di vista illogico o impreciso, offrite la vostra interpretazione. Offrite il vostro consiglio, senza appellarli in qualche modo o facendoli sentire stupidi, è un’importante opportunità per loro prendere in considerazione una prospettiva diversa.

Un modo per cambiare un modello di pensiero è attraverso la meditazione. Diversi studi hanno confermato che la meditazione aiuta a ridurre l’ansia, così come altri disturbi fisici ed emotivi. Incoraggiate amici o familiari a tentare di centrare sé stessi e mettersi a fuoco emotivamente. I benefici possono essere rapidi e duraturi.

Utilizzare il rinforzo positivo

Il miglior passo verso la realizzazione di cambiamenti positivi nella vita è la ricompensa positiva. Ad esempio, se il vostro amico adotta delle misure per superare la sua paura, dovreste essere incoraggianti. Anche se il vostro amico non riesce, l’atto di fare un passo verso la realizzazione di un cambiamento positivo dovrebbe incontrare una vostra lode.

Collegamento alla fonte in lingua originale

Articoli correlati