Come ascoltare le proprie emozioniI www.psicologo-a-torino.it

Ascoltare le nostre emozioni è di vitale importanza. Le emozioni “ci permettono di esplorare il mondo e dare un significato all’esperienza che sperimentiamo” dice Deb Hannaford, una analista specializzata in terapia della famiglia a Pasadena e Monrovia, California. Le emozioni sono preziose fonti di informazione. “Ci danno la direzione e ci aiutano a capire di cosa abbiamo bisogno.”

Molti di noi però non sono molto avvezzi all’ascolto delle proprie emozioni. Forse non ci è stato insegnato come elaborarle da bambini. Forse, invece, le evitiamo o le ignoriamo. Forse siamo convinti che le nostre emozioni siano scomode o inutili nel migliore dei casi e sbagliate nel peggiore.

Quindi, come possiamo esplorare le nostre emozioni e sapere quello che stanno cercando di dirci?

In primo luogo, identifichiamo quello che stiamo vivendo e poi rimaniamo su quell’emozione, rimaniamo con lei. Non giudichiamo quello che stiamo sentendo. Invece, semplicemente, osserviamola e la accettiamola – che si tratti di tristezza o di ansia o di qualsiasi altra emozione “negativa”. Perché, ancora una volta, le emozioni sono cruciali.

Hannaford ha paragonato le emozioni a un GPS interno fatto su misura. Lavora “sodo per aiutarci a navigare a nostro modo attraverso il viaggio della vita.” La chiave è quello di acquisire familiarità con il sistema e rispondere in modo tempestivo.

Ascoltare le nostre emozioni è una competenza. Il che significa che se non si ha molta esperienza col trattare con esse o comprenderle, si può imparare. Si può fare pratica. Hannaford ha condiviso questi suggerimenti.

Come ascoltare le proprie emozioniIM4 www.psicologo-a-torino.it

Identificare le sensazioni fisiche associate con le vostre emozioni.

Prestate attenzione a come sentite nel vostro corpo le diverse emozioni. Le nostre sensazioni fisiche sono in realtà spesso il primo segnale, dice Hannaford. Per esempio, ha notato che la gente comunemente sperimenta ansia nel petto perché la frequenza cardiaca aumenta e il respiro diventa più profondo.

Utilizzare una scala per misurarne l’intensità.

Utilizzare una scala da 1 a 10 per individuare l’intensità dell’emozione che state vivendo. Questo aiuta a mettersi di nuovo al posto di guida delle vostre emozioni, e definire un piano di azione adeguato. “Essendo presenti al nostro corpo, possiamo imparare a identificare i sentimenti in modo rapido ed intervenire in modo più appropriato.”

Come ascoltare le proprie emozioniIM1 www.psicologo-a-torino.it

Utilizzare una tecnica di messa a terra.

Se la loro emozione sembra troppo grande, Hannaford insegna ai suoi clienti ansiosi questo esercizio che si può fare in qualsiasi momento: state con i piedi ben piantati per terra, spingete il vostro peso attraverso i piedi verso il pavimento. Diventate consapevoli di come questo si senta fisicamente. Fate tre o quattro lunghi e profondi respiri contando sino a quattro e poi tornate indietro sino a zero. Scegliete un colore e guardate l’ambiente circostante per trovare il maggior numero di cose che potete di quel colore. Poi dite ad alta voce le cose che potete ricordare.

Assegnare personaggi alle vostre emozioni.

Questa è una tecnica che aiuta i bambini, ma può essere utilizzata anche dagli gli adulti. Secondo Hannaford, “Assegnare dei personaggi alle emozioni può aiutarci a capire il vero messaggio che cercano di trasmetterci.” Per esempio, la rabbia cerca di avvertirci che qualcosa non va e dobbiamo agire. La sua funzione è quella di proteggerci.

Hannaford immagina la rabbia come un piccolo ragazzo incompreso e imbarazzato. Ha una grande bandiera rossa per difendere i nostri diritti. “Quando il nostro sistema di risposta allo stress sta lavorando bene, i primi segnali di rabbia si trasformano in agitazione, e il piccolo ragazzo comincia a protestare”. Alza la bandiera rossa. Se ignorato, egli ondeggia la bandiera più vigorosamente. Se ulteriormente ignorato, si trasforma in Hulk. Questo è il motivo per cui è così importante prestare attenzione alle nostre emozioni, perché se le ignoriamo, possono solo montare.

Come ascoltare le proprie emozioniIM3 www.psicologo-a-torino.it

Restate con le vostre emozioni per esplorarle

Quando cerchiamo di sbarazzarci delle nostre emozioni o ignorarle, ci perdiamo i loro messaggi. Noi, naturalmente, lo facciamo con le emozioni “negative”, come la tristezza. Tuttavia, dare voce alla tristezza è un passo prezioso per aiutarci a guarire, dice Hannaford. “La tristezza ci ricorda che siamo umani e abbiamo bisogno di dare un significato al caos.” Inoltre ci dice che siamo importanti e stiamo programmati per amare.

Come altre emozioni, la tristezza ci dice quello che ci serve. Forse la vostra tristezza vi dice che avete bisogno di incontrare nuove persone, perché i vostri amici attuali vi turbano. Forse la vostra tristezza rivela che il vostro lavoro vi sta mettendo alla prova. Forse la vostra tristezza vi sta mostrando una ferita che deve ancora guarire, che ha bisogno di un trattamento in terapia.

Le nostre emozioni possono sembrare grandi e confuse, ma una volta che ci fermiamo, entriamo in sintonia con le nostre sensazioni fisiche, diamo un nome a quello che stiamo sentendo e lo accettiamo, l’intensità diminuisce. Possiamo iniziare ad esplorare il messaggio più importante. Ancora una volta, se questo sembra faticoso o intimidatorio o impossibile, è normale. Come ogni altra cosa, ci vuole pratica. Ricordate che rispettare e onorare le proprie emozioni è davvero un modo di rispettare e onorare voi stessi.

 Collegamento alla fonte in lingua originale

Articoli correlati